DTT di Frascati: TAR Lazio boccia ricorso di Puglia e Abruzzo

 

Assegnazione del progetto DTT, Divertor Tokamak Test facility: il Tar del Lazio ha respinto il ricorso che era stato presentato dalla Regione Puglia e dalla Regione Abruzzo in merito all’assegnazione del progetto al Centro Enea di Frascati.

 

Parliamo di uno degli impianti tecno-scientifici più importanti a livello mondiale nel campo della fusione nucleare, che permette di produrre energia rinnovabile con cui sostituire i combustibili fossili e, dopo la bocciatura del TAR, procede i l’iter per realizzare del sito a Frascati.

 

il progetto si fonda su un investimento di 500 milioni di euro e prevede un indotto a livello occupazionale di 1.500 persone, con ricadute a livello italiano ed europeo. <<Ora avanti per un Lazio moderno a servizio dell’Italia>>, è il commento del presidente, Nicola Zingaretti, a cui si accoda Massimo Smeriglio, assessore alla Formazione, Università, Ricerca: <<Quella di oggi è una buona notizia per la nostra Regione. Il Tar ha negato le sospensive sui ricorsi regioni Abruzzo e Puglia in merito all’aggiudicazione al Lazio, a Frascati, del progetto DTT Enea. Ora si può quindi andare avanti con l’iter per realizzare il sito. Il Lazio è pronto per questa sfida ed è certamente a servizio dell’intero Paese>>.

 

La Regione Puglia annuncia comunque un probabile ricorso al Consiglio di Stato…